Contatto

Menu
Immagine di un grande ponte sospeso su un corpo idrico.

Infrastrutture

Le fondamenta della prosperità

Perché investire nelle infrastrutture?

Ponti, turbine eoliche, reti elettriche, torri per telecomunicazioni, mezzi e attrezzature di trasporto: le infrastrutture sono il motore dell’economia globale. Dopo averla trascurata per anni, i governi di tutto il mondo stanno riscoprendo una realtà: gli investimenti su vasta scala in infrastrutture pubbliche moderne sono fondamentali per preservare la crescita. Per soddisfare queste esigenze, la spesa annua per infrastrutture, misurata in base al PIL mondiale, dovrà salire dallo 0,5% al 3,5%. I governi del G20, ampiamente sostenuti dall’amministrazione Biden e dall’Unione europea, hanno recentemente annunciato un pacchetto di stimoli che prevede investimenti in infrastrutture per USD 3200 mrd (4,6% del PIL del G20).

La nuova mobilità, la digitalizzazione e soprattutto la crisi climatica saranno le sfide principali dei prossimi decenni. Per raggiungere gli obiettivi climatici serve un’azione radicale e per raggiungere l’obiettivo dell’aumento massimo di 1,5 °C entro il 2050 sarà necessario portare gli investimenti nelle energie pulite a USD 4400 mrd all’anno. Gli interventi messi in atto dalle autorità pubbliche per far fronte a queste tendenze stanno creando opportunità strategiche per gli investimenti azionari nelle infrastrutture.

Il settore privato sarà il centro gravitazionale di questi sforzi e offrirà interessanti opportunità per coloro che investiranno nelle società con posizionamenti vantaggiosi.

Carly Brewster, Product Specialist, spiega il nostro approccio all’investimento nel segmento delle infrastrutture.

Spesa per l’energia pulita: il piano d’azione

Grafico a barre verticali che mostra gli investimenti nel settore infrastrutturale necessari per raggiungere gli obiettivi climatici.
Fonte: Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA)

Un futuro all’insegna della prosperità attende costruttori e operatori di infrastrutture in considerazione del crescente fabbisogno di infrastrutture di trasporto, soluzioni per il cambiamento climatico, città intelligenti e digitalizzazione della società. Il contesto di business nel quale operano è favorevole:

  • le alte barriere all’ingresso generano dei monopoli naturali e riducono la pressione della concorrenza.
  • le concessioni delle autorità pubbliche garantiscono rendimenti regolari corretti per l’inflazione.
  • i cash flow relativamente stabili e prevedibili agevolano la crescita delle aziende sul lungo termine.

Il fabbisogno di infrastrutture in cifre

Credit Suisse (Lux) Infrastructure Equity Fund offre accesso a un universo selezionato di titoli azionari di società pure play del settore delle infrastrutture1 e accresce il valore attraverso un processo d’investimento dedicato, che comprende l’allocazione settoriale top-down e una rigorosa analisi fondamentale bottom-up. La strategia mostra una preferenza per i settori sottostanti, come servizi di pubblica utilità, energia midstream, comunicazione e trasporti, il che si traduce in un beta minore rispetto ai mercati azionari più ampi.  Il fondo integra i criteri ESG2 nel processo d’investimento, secondo i principi di Credit Suisse Sustainable Investment Framework. Questi elementi rendono il fondo una colonna portante sulla quale costruire un portafoglio d’investimento.

L’investimento promosso nel presente materiale di marketing riguarda l’acquisto di unità o azioni in un fondo e non di attivi sottostanti. Gli attivi sottostanti sono di proprietà esclusiva del fondo.

Dati statistici che descrivono le spese per infrastrutture necessari per raggiungere gli obiettivi climatici.
Fonti: Credit Suisse, Global Infrastructure Hub, World Bank

Perché ora?

Grafico a barre verticali che mostra il divario di investimenti infrastrutturali per regione negli anni 2016–2040.
Grafico a barre verticali che mostra la quota settoriale di investimenti infrastrutturali negli anni 2016–2040.
Fonte: Global Infrastructure Hub

L’annoso gap degli investimenti nelle infrastrutture a livello globale è ora finalmente al centro dell’azione dei governi di tutto il mondo e la spesa per i progetti di opere pubbliche chiave nelle infrastrutture sta decollando.

Siamo solo all’inizio di un programma decennale europeo di spesa , destinato a finanziare la transizione green, annunciata nel 2020 e del valore di oltre EUR 1000 mrd,3 mentre a novembre 2021 il governo degli Stati Uniti ha stanziato USD 1200 mrd per il rinnovo delle infrastrutture.4 Dopo la fase pandemica, assistiamo a un rimbalzo della domanda nel settore dei viaggi e questo alimenta un’ulteriore spesa per strade e aeroporti. La domanda di dati mobili sta crescendo esponenzialmente e sta incentivando in tutto il mondo progetti su larga scala di infrastrutture per la comunicazione.

Il settore privato svolgerà un ruolo cruciale, non soltanto per quanto concerne l’operatività degli asset infrastrutturali – come autostrade, centrali elettriche e data center – ma anche in termini di miglioramento dell’inclusività dei progetti e di sostegno delle iniziative verdi, fondamentali per una crescita sostenibile nel tempo. Contemporaneamente, i contratti con le autorità pubbliche legano spesso le tariffe agli indici dei prezzi al consumo o prevedono rialzi automatici dei tassi, rendendo coloro che operano nel settore delle infrastrutture più resilienti all’inflazione.

Riteniamo che sia giunto il momento di valutare in che modo Credit Suisse (Lux) Infrastructure Equity Fund possa fornire valore a lungo termine al vostro portafoglio d’investimento.

La documentazione completa d’offerta, comprendente informazioni complete sui rischi, può essere ottenuta gratuitamente facendone richiesta ad un rappresentante Credit Suisse o, se disponibile, tramite Fundsearch (credit-suisse.com/fundsearch).

Rischi

  • Gli investitori potrebbero perdere una parte o la totalità del proprio investimento in questo prodotto.
  • Rischi dei mercati azionari: il fondo è esposto ai cambiamenti dei mercati azionari globali.
  • Rischio normativo e politico: la maggior parte dei titoli di infrastrutture è regolamentata e le modifiche a livello del panorama normativo o politico possono incidere in misura significativa sugli investimenti in infrastrutture.
  • Molte aziende di infrastrutture presentano livelli elevati di indebitamento, con un conseguente aumento dei rischi associati rispetto alla maggior parte delle società quotate.
  • Il fondo può investire fino al 40% degli attivi nei mercati emergenti. I rischi politici, economici e di cambio di questi paesi possono incidere negativamente sul fondo.

1 Definizione d’investimento pure play: ricavi ricorrenti da concessioni, contratti a lungo termine o monopoli naturali sono elementi essenziali del modello di business.
2 ESG è l’acronimo di «Environmental» (ambiente), «Social» (sociale) e «Governance» (governance). Per ulteriori informazioni sui criteri d’investimento ESG e sugli aspetti legati alla sostenibilità del fondo, si invita a prendere visione dei documenti legali e regolamentari del fondo (come il prospetto) e a visitare credit-suisse.com/esg. Oltre agli aspetti legati alla sostenibilità, la decisione di investire nel fondo dovrebbe tener conto di tutti gli obiettivi e delle caratteristiche del fondo come descritto nel prospetto o nelle informazioni che dovranno essere comunicate agli investitori  in conformità alle normative in vigore.

Questa è una comunicazione di marketing. 
Si invita a fare riferimento al prospetto/documento informativo del fondo e al KIID/KID (a seconda dei casi) prima di prendere qualsiasi decisione d’investimento finale.

Fonte: Credit Suisse, se non altrimenti specificato.
Se non diversamente specificato, le illustrazioni fornite nel presente documento sono state allestite da Credit Suisse Group AG e/o delle sue affiliate con la massima cura e secondo scienza e coscienza.

Il presente materiale costituisce materiale di marketing di Credit Suisse Group AG e/o delle sue affiliate (di seguito “CS”). Il presente materiale non costituisce né è parte di un’offerta o un invito a emettere o vendere, né una sollecitazione o un’offerta a sottoscrivere o acquistare titoli o altri strumenti finanziari né a effettuare operazioni finanziarie, né intende indurre o incoraggiare la sottoscrizione di un prodotto, un'offerta o un investimento. Questo materiale di marketing non costituisce un documento contrattualmente vincolante né un documento informativo richiesto da disposizioni legislative. Nessuna parte del presente materiale costituisce una ricerca d’investimento o una consulenza d’investimento e non può essere considerato affidabile in tal senso. Il presente materiale non è redatto in base alle circostanze individuali né costituisce una raccomandazione personale e non è sufficiente per prendere una decisione d’investimento. Le informazioni e le opinioni contenute nel presente documento sono quelle di CS al momento della redazione e possono cambiare in qualsiasi momento senza preavviso. Esse sono state ricavate da fonti ritenute attendibili. CS non fornisce alcuna garanzia circa il contenuto e la completezza delle informazioni e, dove legalmente consentito, declina qualsiasi responsabilità per eventuali perdite connesse all'uso delle stesse. Salvo indicazioni contrarie, tutti i dati non sono certificati. Le informazioni fornite nel presente documento sono a uso esclusivo del destinatario. Le informazioni fornite nel presente materiale possono cambiare successivamente alla data del materiale senza preavviso e CS non ha alcun obbligo di aggiornare le informazioni. Il presente materiale può contenere informazioni che sono concesse in licenza e/o protette dai diritti di proprietà intellettuale del concessore dell’autorizzazione e dei titolari del diritto di proprietà. Nulla in questo materiale deve essere interpretato in modo da imporre qualsiasi responsabilità ai concessori dell’autorizzazione o ai titolari del diritto di proprietà. La copia non autorizzata delle informazioni relative al concessore dell’autorizzazione o ai titolari del diritto di proprietà è severamente vietata. La documentazione completa d’offerta, compresi il prospetto o il documento di offerta, le informazioni chiave per gli investitori (KIID), il documento contenente le informazioni chiave (KID), i regolamenti del fondo come pure la relazione annuale e semestrale (“documentazione completa d’offerta”), a seconda del caso, può essere ottenuta gratuitamente nelle lingue elencate di seguito presso la/-e entità giuridica/giuridiche indicata/-e di seguito e ove disponibile tramite FundSearch (credit-suisse/fundsearch). Eventuali informazioni riguardanti distributori locali, rappresentanti, l'agente incaricato delle informazioni, l'agente incaricato dei pagamenti e contatti locali in base al/i prodotto/i d’investimento sono disponibili di seguito. Le uniche condizioni giuridicamente vincolanti dei prodotti d’investimento descritti in questo materiale, ivi incluse le considerazioni relative a rischi, obiettivi, oneri e spese, sono riportate nel prospetto, nel documento di offerta, nella documentazione di sottoscrizione, nel contratto del fondo e/o in altri documenti che regolamentano il fondo. Per una descrizione completa delle caratteristiche dei prodotti menzionati in questo materiale, nonché una descrizione completa delle opportunità, dei rischi e dei costi associati ai rispettivi prodotti, si prega di fare riferimento ai rispettivi prospetti dei titoli, ai prospetti di vendita o ad altri documenti aggiuntivi relativi ai prodotti che siamo lieti di fornirvi in qualsiasi momento su richiesta. L’investimento promosso nel presente materiale di marketing riguarda l’acquisto di unità o azioni in un fondo e non di attivi sottostanti. Gli attivi sottostanti sono di proprietà esclusiva del fondo. Il presente materiale non può essere inoltrato o distribuito ad altre persone e non può essere riprodotto. Qualsiasi inoltro, distribuzione o riproduzione non è autorizzato e può comportare una violazione del Securities Act statunitense del 1933 e successive modifiche (il “Securities Act”). I titoli cui si fa riferimento nel presente documento non sono stati e non saranno registrati ai sensi del Securities Act o di leggi relative ai titoli di qualsiasi Stato degli Stati Uniti e, fatte salve alcune eccezioni, i titoli non possono essere offerti, costituiti in pegno, venduti o diversamente trasferiti all’interno degli Stati Uniti, né a beneficio o per conto di soggetti statunitensi. Possono inoltre sussistere conflitti di interessi relativamente all’investimento. In relazione alla fornitura di servizi, Credit Suisse AG e/o società ad essa collegate possono effettuare pagamenti a terzi o ricevere pagamenti da terzi come parte della propria retribuzione o altrimenti come compenso una tantum o ricorrente (ad esempio commissioni di emissione, provvigioni di collocamento o di gestione). Prima di qualsiasi decisione d’investimento, si invitano i potenziali investitori a valutare in maniera indipendente e accurata (insieme ai loro consulenti fiscali, legali e finanziari) gli specifici rischi descritti nella documentazione disponibile unitamente alle conseguenze giuridiche, normative, creditizie, fiscali e contabili applicabili. Il gestore di fondi alternativi o la società di gestione (UCITS), a seconda del caso, possono decidere di porre fine ad accordi locali per la commercializzazione di azioni/unità di un fondo, compresa l’interruzione di registrazioni o notifiche presso l’autorità di vigilanza locale. Un riassunto dei diritti dell’investitore che investe in fondi d’investimento domiciliati nello Spazio economico europeo gestiti oppure sponsorizzati da Credit Suisse Asset Management è reperibile in lingua italiana e inglese su www.credit-suisse.com/am/regulatory-information. Possono trovare applicazione norme locali sui diritti degli investitori.
Informazioni importanti per gli investitori in Italia
Il presente materiale di marketing è distribuito da Credit Suisse (Italy) S.P.A. a clienti retail e professionali.
Copyright © 2022 CREDIT SUISSE GROUP AG e/o sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

Distributore: Credit Suisse (Italia) S.p.A.1, via Santa Margherita 3, 20121 Milano, Italia, csam@credit-suisse.com, credit-suisse.com/it I Agente pagatore: Allfunds Bank SA, State Street Bank International GmbH - Succursale Italia, BNP Paribas Securities Services succursale di Milano I Versione disponibile in lingua: italiano
1 Persona giuridica presso la quale è possibile ottenere gratuitamente la documentazione completa d'offerta, le informazioni chiave per gli investitori (KIID), il regolamento del fondo e le relazioni annuali e semestrali, se presenti.